News

La perdizione

Mercoledì 23 aprile, presso la Scuola di Pianoforte Silence, verrà proiettato "La perdizione", il film di Ken Russel sulla vita di Gustav Mahler.

TRAMA
In treno per Vienna Gustav Mahler (1860-1911) rievoca, senza alcun rispetto per la cronologia, la sua vita attraverso episodi vissuti, ricordi, sogni, incubi. Pur non figurando tra i risultati più alti del regista, è un'opera molto più omogenea e coerente di quel che i suoi alti e bassi farebbero credere. K. Russell schiaccia il pedale di una divertita autoparodia: maltratta Mahler, sottoponendolo al suo esercizio preferito di visionaria e prevaricatrice manipolazione. Nella sua inconfondibile mescolanza di invenzioni figurative ora strampalate ora immaginose, sempre in bilico sul Kitsch e di luoghi tipici (le une e gli altri sostenuti dalla splendida fotografia di Dick Bush) c'è in questo film un'insolita tenerezza che in diversi momenti ha una grazia dolcemente appassionata. R. Powell è un intenso protagonista. (fonte www.mymovies.it)


L'inizio è previsto per le ore 20:30

L'ingresso è gratuito e si accese su prenotazione scrivendo all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Bambini e Musica presso la Biblioteca Comunale di Maglie

Al via presso la Biblioteca Comunale “F. Piccinno” di Maglie un percorso di educazione musicale per bambini da 0 a 6 anni.

Uno spazio per avvicinare i più piccoli al mondo dei suoni e della musica.
Con questo presupposto nascono “La Culla dei Suoni” (per bambini dai 0 ai 3 anni) ed “Il Giardino dei Suoni” (3-6 anni), i due corsi che avranno luogo presso la Biblioteca Comunale di Maglie ogni giovedi pomeriggio, dal 17 aprile al 26 giugno 2014. Due percorsi paralleli, che hanno il comune obiettivo di favorire, per i più piccoli, un'esperienza sonora di scoperta e sperimentazione, divertimento e socializzazione. All'interno di piccoli gruppi, formati al massimo da dieci partecipanti, i bambini avranno l'occasione di vivere, in un ambiente rilassato e protetto, un primo approccio al mondo della musica, tramite attività che, sulla scia delle maggiori pedagogie attive del '900, li coinvolgeranno su diversi livelli, prevedendo l'uso integrato di voce, ritmo e movimento corporeo: piccoli giochi mimati, canti melodici e ritmici, girotondi e coccole musicali, permetteranno ai bambini di fare esperienza attraverso la propria gestualità e di prendere coscienza del proprio corpo nello spazio circostante, oltre che di sviluppare le proprie capacità audio percettive.
L'iniziativa, patrocinata dal Comune di Maglie, è promossa dalla Scuola di Pianoforte Silence, e dalla Scuola di Fiati Risuoni, realtà da anni impegnate in iniziative connesse, a vario titolo, con la musica. Il percorso sarà tenuto dalla Dott.ssa Albina Seviroli (Musicista, Musicoterapeuta e Formatrice) e dalla Dott.ssa Stefania Galati (Educatrice musicale esperta nella metodologia Orff-Schulwerk e nella Music Learning Theory di Edwin E. Gordon).
Per info e iscrizioni 389 4350237 – 328 7244753, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Let's get lost - Perdiamoci

Mercoledì 19 marzo, la Scuola di Pianoforte Silence di Maglie e la Scuola di Fiati - Risuoni di Muro Leccese proietteranno presso la sede della Scuola di Pianoforte Silence il film su Chet Baker "Let's get lost - Perdiamoci" di Bruce Weber.


Tutti hanno una storia da raccontare su Chet Baker. Nato in Oklahoma nel 1929, l'anno della Grande Depressione, ricevette la prima tromba a undici anni e a ventiquattro già suonava con Charlie Parker a Los Angeles. Ribelle, incarnazione di uno stile di vita radicalmente jazz, frequentò a lungo la droga pesante, rovinò la sua bellezza prematuramente, ma non trovò mai pari nel soffiare dentro il suo strumento. Tutti hanno una storia da raccontare su Chet Baker, sui suoi tre matrimoni, sugli escamotages per lasciare l'esercito evitando l'elettroshock, sulla rissa a San Francisco in cui perse tutti i denti: il suo tesoro più prezioso.
Tutti hanno una storia da raccontare su Chet Baker, soprattutto Chet Baker, supremo cantore di se stesso e del proprio mistero, ma anche Bruce Weber, classe 1946, fotografo famoso e regista non abbastanza noto (specie in Italia), che su di lui ha realizzato questo documentario candidato all'Oscar. E sarà la pellicola invertita in bianco e nero, che tanto bene si mescola con i filmati in 8mm in una fotografia "soft" e continua, esattamente come il cantato di Chet Baker, o sarà l'imprevedibilità del personaggio, che annullava qualsiasi programma e anziché adattarsi alle riprese imponeva a queste di adattarsi a lui, ma è difficile pensare ad un documento sull'artista che sia più completo e sentito di questo, più lirico e romantico esattamente come lirico e romantico era il suono del suo "cool jazz".
Weber racconta ogni aspetto, anche il più contraddittorio, di quest'uomo "forte, matto e bello", che i musicisti imitavano come gli attori imitavano James Dean, ma che ha spesso evitato il successo preferendo perdersi nel contatto con la natura, la vita, il suo eccesso. C'è dunque il Chet maledetto, quello più accorto (attento selezionatore della propria biografia), c'è il chet fumoso e ispirato della sala d'incisione e quello che chiede il silenzio nel caos dei locali di Cannes e improvvisamente sembra che nulla valga di più. Da un lato il caos della sua esistenza, dall'altro la spiritualità della sua musica; la tristezza profonda dell'uomo, di contro alla meraviglia della sua arte.
Weber riesce nell'impresa di dare omogeneità a tali differenze, come omogenee e indissolubilmente amalgamate sono state nella vita di Chesney Henry Baker Jr., anticonformista ante litteram, creatore di un suono unico, al punto che quando uscì il suo primo album per la Pacific Jazz tutti si chiesero da dove venisse. Ce lo si chiede ancora, ascoltandolo intonare "Imagination", ma è un mistero al quale è dolce e impossibile non abbandonarsi, fino a smarrire la domanda, fino a "perdersi". (www.mymovies.it)

Inizio film ore 20:30.

L'ingresso e gratuito e si accede su prenotazione scrivendo una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

L'ingresso è gratuito e si accede su prenotazione scrivendo una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - See more at: http://scuoladipianofortesilence.it/index.php/news?start=5#sthash.YGi9ISag.dpuf

La straordinaria storia di Romeo e Giulietta

300Sabato 15 febbraio alle ore 18:00 presso la Scuola di Pianoforte Silence incontro con il M° Corrado De Bernart sulla straordinaria storia d'amore di Romeo e Giulietta nella musica e nel teatro attraverso una guida all'ascolto e la proiezione di video.

 

Romeo e Giulietta (The Most Excellent and Lamentable Tragedy of Romeo and Juliet) è una tragedia di William Shakespeare tra le più famose e rappresentate, e una delle storie d'amore più popolari.

 

La vicenda dei due protagonisti ha assunto nel tempo un valore simbolico, diventando l'archetipo dell'amore perfetto ma avversato dalla società.

 

Innumerevoli sono le riduzioni musicali (per esempio: il poema sinfonico di Čajkovskij, il balletto di Prokof'ev, l'opera di Gounod, l'opera di Bellini I Capuleti e i Montecchi, il musical West Side Story) e cinematografiche (fra le più popolari quelle dirette da Zeffirelli e Luhrmann).

 

L'ingresso è gratuito e si accede solo su prenotazione scrivendo all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

L'ingresso è gratuito e si accese su prenotazione scrivendo all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - See more at: http://scuoladipianofortesilence.it/index.php/news#sthash.YJvcDE94.dpuf

 

 

Calendario di Musica per Bambini febbraio - marzo

Di seguito il calendario dei corsi di Musica per Bambini tenuti dalla Dott.ssa Stefania Galati nei mesi di febbraio e marzo:

Febbraio:

Martedì 4:
Dalle ore 16 alle 17 "Crescendo in Musica" da 7 a 10 anni.
Dalle ore 17 alle 18 "Musica e gioco" da 3 a 6 anni.

Martedì 11:
Dalle ore 16 alle 17 "Crescendo in Musica" da 7 a 10 anni.
Dalle ore 17 alle 18 "Musica e gioco" da 3 a 6 anni.

Martedì 18:
Dalle ore 16 alle 17 "Crescendo in Musica" da 7 a 10 anni.
Dalle ore 17 alle 18 "Musica e gioco" da 3 a 6 anni.

Martedì 25:
Dalle ore 16 alle 17 "Crescendo in Musica" da 7 a 10 anni.
Dalle ore 17 alle 18 "Musica e gioco" da 3 a 6 anni.


Marzo:

Martedì 4:
Dalle ore 16 alle 17 "Crescendo in Musica" da 7 a 10 anni.
Dalle ore 17 alle 18 "Musica e gioco" da 3 a 6 anni.

Martedì 11:
Dalle ore 16 alle 17 "Crescendo in Musica" da 7 a 10 anni.
Dalle ore 17 alle 18 "Musica e gioco" da 3 a 6 anni.

Martedì 18:
Dalle ore 16 alle 17 "Crescendo in Musica" da 7 a 10 anni.
Dalle ore 17 alle 18 "Musica e gioco" da 3 a 6 anni.

Martedì 25:
Dalle ore 16 alle 17 "Crescendo in Musica" da 7 a 10 anni.
Dalle ore 17 alle 18 "Musica e gioco" da 3 a 6 anni.