News

Riapre la Scuola di Pianoforte Silence

Riapre la Scuola di Pianoforte Silence nel pieno rispetto dell'Ordinanza del Presidente della Regione Puglia del 17 maggio 2020 n. 243.

Le lezioni che si terranno all'interno della sede saranno individuali e sarà garantito il distanziamento di due metri.
È obbligatorio l'uso della mascherina. All'ingresso sarà disponibile il gel disinfettante per le mani.
Si chiede la massima puntualità (arrivare con 2/3 minuti di anticipo).
All'inizio di ogni lezione la tastiera del pianoforte sarà disinfettata accuratamente.
I genitori non possono sostare all'interno della sede. Non è consentito l'accesso a nessuno senza aver fissato un appuntamento.

Per ulteriori informazioni inviare una email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ZAN ZAN: breve storia della cadenza (XII-XVI sec.) a cura di Gilberto Scordari

Sabato 16 maggio 2020, alle ore 16:00, la Scuola di Pianoforte Silence ospiterà su Zoom il M° Gilberto Scordari.

ZAN ZAN! Provate a cantare questo titolo: certamente intonerete un intervallo di quarta giusta, che nella coscienza musicale collettiva rappresenta il classico finale di un brano; non a caso - infatti - gli accordi che ‘armonizzano’ quest’intervallo melodico generano la cosiddetta cadenza perfetta. Ma è sempre stato così? Gilberto Scordari ci conduce in una breve passeggiata ‘archeologica’ alla scoperta della nascita delle cadenze nella polifonia occidentale.

Per partecipare all'incontro è necessario inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. comunicando l'indirizzo email a cui inviare le credenziali per accedere al meeting su Zoom.

Pauline Viardot-Garcia e Frédéric Chopin: la poetica della Chanson Populaire nelle Mazurche a cura di Mariacarla De Giorgi

Sabato 2 maggio 2020, alle ore 16:00, la Scuola di Pianoforte Silence ospiterà su Zoom la musicologa Maria Carla De Giorgi, docente dell'Università del Salento.
 
Il presente incontro ci permetterà di entrare nei salotti parigini dell’Ottocento per conoscere Pauline Viardot Garcia, una tra le figure di interprete e compositrice più rappresentative della vita musicale europea dell’età romantica. La sua formazione artistica legata ai grandi compositori Liszt e Chopin, di cui la Viardot fu allieva, ci porterà ad incontrare il grande maestro polacco, per far luce su un genere di composizione centrale nell’opera pianistica del grande compositore, ossia la mazurca.
L’analisi delle 12 mazurche, scelte dalla compositrice per essere riadattate all’esecuzione vocale, mostrano non solo il chiaro intento di evidenziare tutte le potenzialità poetico-espressive di questa forma di danza popolare polacca, ma rivelano anche i suoi ideali estetici, improntati alla riscoperta dei valori propri della chanson populaire, intesa come espressione dello spirito nazionale di un popolo.
Di grande interesse è la stretta collaborazione tra Chopin e Viardot, di cui abbiamo notizia grazie a George Sand, che ci parla di questa profonda intesa tra il maestro e l’allieva nell’adattamento vocale delle mazurche, facendo luce non solo sulla scelta dei pezzi, iniziata molto presto nel 1831 e conclusasi solo dopo il 1848, ma anche sulla ricerca dei testi poetici, adattati prima nella sua lingua originaria, lo spagnolo, come si deduce dagli epistolari di Chopin, e solo nel 1864/65 in francese, grazie alle liriche scritte da Louis Pomey. Con la trascrizione delle mazurche chopiniane da parte della Viardot entriamo nel cuore del dibattito culturale del romanticismo francese sulla musica popolare, intesa come un tutt’uno con la poesia, in cui il canto in lingua originaria assurge ad un ruolo di assoluta centralità.
 
Per partecipare all'incontro è necessario inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. comunicando l'indirizzo email a cui inviare le credenziali per accedere al meeting su Zoom.

Preparazione online per l'esame di ammissione ai Conservatori: MATERIE MUSICALI DI BASE

A partire da maggio 2020 partiranno i corsi online per la preparazione agli esami di ammissione ai Conservatori.

Le materie che verranno trattate saranno:
  • Lettura
  • Cantato
  • Dettato
  • Teoria Musicale
I corsi disponibili sono:

MATERIE MUSICALI DI BASE - ammissione al corso di jazz/pop

MATERIE MUSICALI DI BASE - ammissione al corso classico
 
Ulteriori informazioni dispponibili nella categoria Corsi.
 

Bach in Quarantena - incontro su Zoom con Francesco Carletti e Greg Burk

Sabato 18 aprile 2020, alle ore 16:00, la Scuola di Pianoforte Silence ospiterà su Zoom i pianisti Francesco Carletti e Greg Burk.
 
Un incontro da non perdere in cui i due pianisti si confronteranno su una delle figure più importanti della storia della musica: Johann Sebastian Bach. Durante l’incontro si dialogherà, si metteranno a confronto le diverse idee, le diverse visioni, le diverse immaginazioni musicali. Come può la musica prendere diverse forme pur avendo di fronte lo stesso spartito?
 
Per partecipare all'incontro è necessario inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. comunicando l'indirizzo email a cui inviare le credenziali per accedere al meeting su Zoom.
 

Pagina 1 di 23